Pubblicare ebook = Pubblicare Amazon – parte I – la preparazione dei materiali

Pubblicare un ebook? Facilissimo.

Vediamo come si fa a pubblicare un ebook on line in modo che i vostri amici possano, quest’estate, andare con il loro iPad a cercare la vostra imperdibile opera. Iniziamo dall’abc. Per ottenere il nostro risultato avremo tre fasi: una preparazione, una procedura di pubblicazione, una fase di distribuzione. Scriverò tre post, uno per ciascuna fase, in modo da accompagnare il lettore-autore prendendolo per la pargola mano.

Oggi parliamo della preparazione dei vostri strumenti. Innanzitutto chiariamo che la preparazione per pubblicare ebook on line è un percorso importante e va affrontato con attenzione. Questa procedura, inoltre, non sarà utile solo a pubblicare su Amazon, (il canale che ho scelto per i neofiti), ma è in generale una prassi consigliata per poter pubblicare ebook su qualsiasi piattaforma. Dunque, non tuffatevi subito nei sogni di gloria pensando che con il vostro file word siete a un passo dal premio Strega. C’è bisogno di diverse cosucce, quindi calmatevi e iniziate a preparare tutto con attenzione.

Pubblicare un ebook: preparazione

Per affrontare la procedura in modo da non impazzire, è bene avere pronte delle cose prima di iniziare (e lo dico per esperienza). Essenziale è (ma guarda un po’) avere un testo che sia degno di diventare di dominio pubblico. Passo, questo, non facile.

Naturalmente sarebbe opportuno che il testo (ancora non chiamiamolo ebook) fosse già in un formato digitale accettato dal software che utilizzeremo per pubblicare ebook (doc, txt, html, etc)  ma la soluzione migliore è caricare file in formato DOC (.doc) o PRC (.prc), poiché Amazon consiglia di fare così. Se la vostra opera è un manoscritto cercate prima il post “come riversare su una tastiera di computer un manoscritto vergato a inchiostro di china”. Se invece avete il vostro testo in un formato file descritto, siete apposto.

In secondo luogo è importante avere già pronta una descrizione efficace della vostra opera. Questa descrizione è molto importante, è quella che apparirà al pubblico e potrà convincere o meno il lettore ad effettuare l’acquisto. Averla già pronta prima di iniziare la procedura per pubblicare ebook è fondamentale. Ai vostri neuroni infatti non giova dover improvvisamente passare dalla modalità “risolvi le tremila problematiche informatico-burocratiche necessarie a pubblicare” alla modalità “descrivi il tuo ebook in un linguaggio pulito, espressivo, convincente”. Finireste a scrivere stupidaggini. Quindi se non avete una descrizione del libro, scrivetela con attenzione e poi proseguite.

Terzo punto è la copertina. Dovete infatti avere pronto un file digitale da caricare al momento opportuno per poter creare la vostra copertina. Ecco il link alla pagina che spiega i dettagli tecnici, se ve la cavate come grafici non avrete problemi, se non siete pratici di grafica potete chiedere a vostro cugino o a vostro nipote, oppure contattatemi che per l’esigua cifra di 50€ ve la faccio io la copertina. In sintesi deve essere un jpg o un tiff di almeno 1000 pixel sul lato lungo. Il rapporto ideale lunghezza/altezza è di 1:1,6 e, se possibile, è preferibile utilizzare 2500 pixel sul lato più lungo.

Altro punto non trascurabile è avere pronte le coordinate bancarie che vi serviranno per completare l’account di “editore”. Il vostro codice IBAN (anche di papà, va bene lo stesso), il BIC, il nome della banca e altre informazioni personali che, ci si potrebbe augurare, ricordiate anche a memoria: nome, cognome, indirizzo, etc..

Un punto ancora: la categoria. Amazon vi chiederà in che categoria inserire il vostro lavoro. Ecco, magari pensateci un po’ sopra, che è meglio. Non solo: vi saranno necessarie 7 parole chiave, quelle tramite cui un lettore potrà trovarvi quando effettua la ricerca. Non sottovalutate questo aspetto, anzi cercate di immaginare sette parole che la gente potrebbe usare per trovare una cosa che potrebbe piacergli e che corrisponda più o meno al vostro ebook. Non dunque sette parole con cui voi descrivereste l’opera, ma sette parole (o sette gruppi di due o tre parole) che la gente potrebbe cercare. Scrivetele e tenetele pronte per quando vi serviranno.

Per adesso siamo apposto. Nel prossimo post discuteremo della procedura per pubblicare su Amazon. Avere pronte queste cose faciliterà molto il vostro lavoro al momento in cui affronterete la procedura per pubblicare on line il vostro ebook.

Informazioni su Luigi Pignalosa

Nato nel sole, cresciuto nel mare, educato dal Cielo, torturato dalla terra. Mi laureo in Filosofia con il massimo dei voti (per quello che significa in Italia). Studio e sviluppo competenze nel campo della comunicazione strategica e dei media digitali. Lavoro come Strategic Communication Planner, Content writer & manager, Web project manager. Da piccolo inventavo i miei giochi perché quelli esistenti erano stati già creati. Il mio motto è "Se proprio devi fare qualcosa, fa' qualcosa che non c'è".
Questa voce è stata pubblicata in E-book, Manuali e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...