Pubblicare ebook = Pubblicare Amazon – parte III – la distribuzione dell’ebook

Pubblicare un ebook? Facilissimo.

Ad un passo dalla gloria: il vostro ebook è su Amazon.

Pubblicare un ebook? Alcuni lo trovano insensato e, come autori, aspirano alla sacra carta stampata. Tuttavia, perché distruggere foreste e inquinare il mondo per realizzare le tonnellate di carta necessaria a stampare i milioni di libri che ogni anno vengono pubblicati? Perché vuoi essere letto? Giusto, ma Amazon libri (e così anche tutte le altre iniziative simili) ci mette in condizione di fare un salto nel futuro (ecologico). L’editoria digitale è invisa ai matusa, questo si sa. L’odore della carta, il piacere di sfogliare… va bene. Ma io sono un divoratore di libri, amo leggere in un modo che può capire soltanto chi soffre come me quando, ore 3 del mattino, domani devi andare a lavoro e il capitolo non è finito. Da quando ho comprato il mio ebook reader sono l’uomo più felice del mondo. Una biblioteca in tasca. Il sogno di un lettore. La tecnologia e-ink del mio ebook reader rende la lettura piacevole (sono d’accordo che leggere su schermi a cristalli liquidi è improponibile) e non trovo alcuna differenza con il libro. Perché quando leggo mi scordo dell’oggetto, la mia mente trascende lo spazio ed il tempo reale e viaggia lì dove l’autore mi voleva portare. Perciò penso che a un vero amante della lettura non gli importa granché di come sia fatto il libro. Comunque, mi sto davvero allontanando dal tema di questo post. Vi ho promesso trucchi per diffondere il vostro ebook e allora diamoci da fare.

Premessa: cosa abbiamo e cosa possiamo avere

Prima di tutto dobbiamo controllare che il nostro ebook sia stato effettivamente pubblicato. Per fare questo basta tornare su Amazon.com, poi andiamo in basso sul solito link Indipendently Publish with Us, accediamo al kindle books (get started) ed accediamo nella nostra pagina del kindle direct publishing. Adesso dovreste essere nella vostra libreria personale. Se tutto è andato liscio il vostro libro dovrebbe figurare nell’elenco e, sotto la colonna “stato” dovreste con orgoglio vedere “pubblicato”.

Facciamo il punto: adesso abbiamo già qualcosa. Il nostro ebook è sul sito di Amazon, frequentato da centinaia di migliaia di persone che, indipendentemente da quello che possiamo fare noi, cercano libri e potrebbero imbattersi nel nostro capolavoro. Se non avete pasticciato con la copertina e se la descrizione è almeno leggibile, avete qualche possibilità di essere scelti. Un onore da non sottovalutare. Questo è quello che abbiamo. Ma cos’altro possiamo avere? Innanzitutto ciò che trasforma un volume anonimo in un successo editoriale senza precedenti. Ovvero: la condivisione degli utenti. Questa infatti è la grande sfida dell’ editoria digitale. Una casa editrice ha già i suoi canali. Voi dovete crearveli.

Pubblicare ebook on line: Condivisione del link fra amici e sui social network

Iniziamo dagli amici. Andate sulla pagina di Amazon in cui figura il vostro libro.  Attenzione, non quella della vostra libreria! La libreria è una vostra pagina personale, nessuno può entrarci. Dovete andare sulla pagina pubblica di Amazon. Se siete incapaci di trovarla avete due possibilità. Ingaggiare un web master (preventivate almeno un 200€ di spesa) oppure andate su Amazon e inserite nella barra di ricerca il vostro nome o il titolo dell’opera. Ecco: lo vedete il vostro passaporto per l’immortalità tra i risultati della ricerca? Bene. Allora, cliccate sul titolo ed accedete alla pagina che descrive il vostro libro. Da ora in poi chiameremo questa pagina “scaffale”, tanto per goderci una metafora da libreria. Dunque, la pagina scaffale contiene il vostro libro e il nostro scopo è far conoscere questo libro e per farlo dobbiamo far arrivare persone allo scaffale. Dobbiamo iniziare da chi ci ha sopportato per tanti anni e quindi sopporterà anche questo. Invitate amici e conoscenti (anche parenti, mamme, zii, non fate prigionieri) su questa pagina per fare in modo che essa sia visitata. Se amici e parenti non hanno un kindle, beh, in parte potrebbe sembrare tempo perso, tuttavia proprio perso non è. Infatti state almeno comunciando a convincere un mucchio di persone che voi siete scrittori. Non scherzo.

Allora, prima di tutto copiate l’indirizzo della pagina dalla barra degli indirizzi. Poi aprite il vostro Facebook, il vostro twitter, insomma tutti i vostri network. Se non ne avete, beh, o cominciate a farveli oppure lasciate stare l’editoria digitale. Su ciascun network incollate il link e inserite qualche parola di spiegazione a mo’ di commento. Tipo: “ecco signori, cliccando questo link troverete il volume che rivoluzionerà la letteratura del ventiduesimo secolo” (ventiduesimo perché i veri geni si riconoscono solo dopo un centinaio di anni). Insomma, la fase 1 prevede che voi facciate girare tra tutti i vostri contatti questo link. Non è una cattiva idea neppure quella di scrivere una mail e mettere il link all’interno e inviarla a tutto il mondo. Altra ottima idea è mettere il link nella firma, così ogni volta che inviate una mail a qualcuno, in automatico apparirà anche il link. Prima o poi un possessore di kindle dovrete pur trovarlo, no?

Fase 2: blog e forum

Ora inizia il vero lavoro. Purtroppo il formato ebook Amazon è un formato proprietario, questo vuol dire che per ora il vostro libro è acquistabile solo dai possessori di kindle. Quando sarà disponibile un servizio non proprietario sarò pronto e scriverò altri post per guidarvi in quella nuova avventura. Per ora accontentiamoci del kindle. La seconda fase riguarda altri canali di distribuzione on line. Avete un blog? Tipo questo in cui state leggendo? Ecco, quindi non vi resta che scrivere una bella recensione del vostro stesso libro, o fatela scrivere al fortunato che vi ha aiutato a correggere le bozze (le avete corrette, vero?). Insomma preparate un post come questo e inseritelo nel vostro blog. Se non avete un blog ebbene, io sarò lieto di pubblicare la recensione del vostro ebook, cosi i milioni di visitatori del mio blog potranno scoprire il nuovo Dante. Gratis, certo, s’intende. Per farlo iscrivetevi al blog e per contattarmi andate su “Filebook federation”, nel box laterale a destra di ogni pagina del blog. Lasciatemi un messaggio lì, con la vostra mail, e procederemo insieme (se non ci riuscite potete anche usare un commento, però, che diamine..).

Oltre al blog, ci sono i forum. Fondamentali. Ci vuole un po’ di tempo, perchè ciascun forum richiede che siate iscritti e alcuni forum richiedono anche del tempo per accattare la vostra iscrizione, ma non abbiate fretta. Iscrivetevi a forum del settore come questo.  In ogni forum postate qualche intervento per spiegare chi siete e perché siete lì. Non c’è nulla di male a dire “sono un autore emergente e ho pubblicato un libro”. Se preferite potete fare come me, che mi sono firmato Rosa e ho finto di essere donna, di aver letto il libro di un grande esordiente (tale Luigi Pignalosa) e ho dichiarato che mi è piaciuto tantissimo.

Eh sì, pubblicare ebook on line può diventare un passatempo divertente.

Insomma è necessario far girare questo link. Ogni sistema per farlo girare è utile. Tanti piccoli sistemi fanno un sistema grande. Poi se piace ne parleranno e lo condivideranno e voi diventerete il prossimo fenomeno letterario del millennio. Bene, vi saluto, qui si conclude questo viaggio alla ricerca di come pubblicare ebook on line su amazon.

Informazioni su Luigi Pignalosa

Nato nel sole, cresciuto nel mare, educato dal Cielo, torturato dalla terra. Mi laureo in Filosofia con il massimo dei voti (per quello che significa in Italia). Studio e sviluppo competenze nel campo della comunicazione strategica e dei media digitali. Lavoro come Strategic Communication Planner, Content writer & manager, Web project manager. Da piccolo inventavo i miei giochi perché quelli esistenti erano stati già creati. Il mio motto è "Se proprio devi fare qualcosa, fa' qualcosa che non c'è".
Questa voce è stata pubblicata in E-book, Manuali e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...