Fantascienza – Il Codice delle leggi criminali

Prefazione

Un codice di leggi criminali non è, per definizione, un testo definitivo. Chiunque creda che sia necessario inserire altri articoli indispensabili per porre, finalmente, un po’ d’ordine nel caos, è invitato a farlo lasciando il suo articolo come commento.

Il Codice delle leggi criminali

fantascienza codice leggi criminaleart.1 – È fatto divieto assoluto di uccidere più di tre persone nella stessa unità di tempo quotidiano standard a meno che l’arma utilizzata per l’omicidio non sia un’arma di distruzione di massa ammessa nel catalogo delle armi legali (CFR appendice “Catalogo delle armi legali”).

art.2 -È fatto divieto assoluto di stornare sulle proprie batterie Haugen personali un ammontare di energia pari o superiore a 3 Giga Watt nel corso di un’assalto standard ad un mezzo di trasporto planetario. Questo limite viene alzato a 40 Giga Watt nel caso di trasporti interplanetari e a 200 GigaWatt nel caso di trasporti interstellari.

art.3 -È fatto divieto assoluto di depredare le riserve energetiche di comunità o colonie planetarie e orbitali in misura pari o maggiore all’ottantacinque percento (85%) del totale a disposizione della colonia. Questo limite scende al sessanta percento (60%) nel caso di colonie in cui risultino residenti uno o più membri di un Brand alleato. Tale limite è tassativo in quanto rappresenta il limite che permette alla colonia farm di ricrescere per poter essere nuovamente depredata in futuro.

art.4 – È fatto divieto assoluto di truffare e/o rapinare qualsiasi installazione fissa o mobile appartenente al proprio Brand. I trasgressori saranno puniti, a seconda della gravità dell’infrazione, con pene che variano dall’amputazione delle appendici di comando all’inserimento nei programmi di riabilitazione emotiva. I casi più deprecabili (come truffa o rapina del proprio boss di zona o del proprio team di intervento sul campo) saranno punibili con l’esecuzione tramite l’esposizione prolungata ai raggi cosmici in assenza di campi di protezione.

art.5 – È fatto divieto assoluto di colpire e/o ferire e/o eliminare un individuo, sia maschile che femminile o neutro, che risulti (in base alle statistiche ufficiali risultanti dal datadeck Google) come individuo abile alle operazioni, che sia in età compresa fra i 15 e i 25 anni, e che abbia già dimostrato le sue capacità tattiche con l’eliminazione di almeno trenta bersagli ostili.

art.6 – È fatto divieto assoluto di rinnegare e/o confutare le proprie stesse dichiarazioni sui canali di informazione pubblica, sui social network o su qualsiasi altra piattaforma di intercomunicazione planetaria o interplanetaria o interstellare prima che sia trascorso il termine di tempo imposto dalla legge. Le dichiarazioni inerenti alle proposte di assalti e atti di pirateria devono mantenere una coerenza interna per un periodo di almeno dieci unità di tempo quotidiano standard. Rinnegare e/o confutare le proprie stesse dichiarazioni prima di questo termine produrrà un’immediata procedura di riconfigurazione psichica. Le dichiarazioni inerenti l’associazione a delinquere con qualsiasi gruppo, politico, militare o economico, hanno un termine di tempo pari ad almeno quindici unità quotidiane standard.

art.7 – Un membro di un gruppo terroristico e/o propagandistico affiliato ad un Brand della coalizione ha la facoltà di compiere da una a cinque esecuzioni dimostrative nel medesimo insediamento colonico orbitale e da una a sette esecuzioni nel medesimo insediamento colonico planetario. Se l’esecuzione non è stata documentata e trasmessa sui social per l’arricchimento del proprio portfolio si assume che sia stata ricreativa e non sia quindi conteggiata in questo computo ufficiale a meno che non sia stata regolarmente fatturata al proprio Brand. NB: Le torture su bambini e/o vecchi, che non si concludano con l’esecuzione, hanno il valore di un terzo di una normale esecuzione completa.

Informazioni su Luigi Pignalosa

Nato nel sole, cresciuto nel mare, educato dal Cielo, torturato dalla terra. Mi laureo in Filosofia con il massimo dei voti (per quello che significa in Italia). Studio e sviluppo competenze nel campo della comunicazione strategica e dei media digitali. Lavoro come Strategic Communication Planner, Content writer & manager, Web project manager. Da piccolo inventavo i miei giochi perché quelli esistenti erano stati già creati. Il mio motto è "Se proprio devi fare qualcosa, fa' qualcosa che non c'è".
Questa voce è stata pubblicata in Documenti, Fantascienza, Space Pills, Umorismo e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...